Un esempio di corso di formazione per formatori

La qualifica dei formatori degli installatori d’impianti a pompa di calore

Il docente-formatore degli installatori d’impianti a fonti rinnovabili è un professionista di riconosciuta esperienza professionale, in possesso di competenze sia in ambito energetico, sia nel campo della formazione degli adulti. Di seguito il percorso formativo relativo alla qualificazione del formatore declinata alla tecnologia delle pompe di calore.

Requisiti di accesso alla Formazione specialistica

Essi si riferiscono al possesso di conoscenze, abilità e competenze di base utili all’ottimale fruizione delle lezioni teoriche e di quelle pratiche previste dal percorso formativo del docente formatore degli installatori di impianti a pompa di calore.

Le Conoscenze di Base, si riferiscono a:

  • Concetti e principi di: Fisica tecnica per impianti termici, principi di ingegneria elettrica, elementi di impiantistica elettrica, Legislazione e normativa europea e nazionale delle fonti rinnovabili, Procedure autorizzative per la realizzazione di un impianto termo-idraulico nell’edilizia civile, principi di sicurezza sul lavoro
  • Conoscenze della Tecnologia e dei Sistemi a Pompa di calore.

Abilità e Competenze di base Sono relative a:

abilità cognitive:  Risoluzione di problemi inerenti le nozioni di fisica, matematica, elettrotecnica, fisica tecnica, idraulica, sicurezza elettrica  e le nozioni della tecnologia  e dell’impiantistica idraulica

abilità pratiche:   Uso degli strumenti tipici dell’impiantistica meccanica, idraulica ed elettrica, necessari ad effettuare collegamenti e montaggi di impianti di condizionamento, termici, idraulici e a gas,  operazioni meccaniche, cablaggi elettrici,  secondo le norme tecniche di legge.

Uso del Personal Computer e utilizzo software per progettazione di impianti, conoscenza dei termini inglesi più comuni per questa tecnologia.

Verifica dei requisiti di accesso

Le modalità di verifica del possesso dei requisiti minimi d’accesso alla formazione specialistica sono:

  • Verifica del possesso delle conoscenze di base mediante: Test a risposta multipla
  • Verifica delle abilità e competenze cognitive di base mediante: Test a risposta multipla
  • Verifica delle abilità e competenze pratiche: Attestazione “terza” d’esperienza lavorativa sia nel settore degli impianti a pompa di calore, sia come docente nel settore dell’impiantistica energtica.

Corsi e-learning disponibili sulla piattaforma ENEA per l’acquisizione delle conoscenze di base

Le conoscenze di base sono acquisibili, se non possedute o incomplete, mediante la fruizione gratuita dalla piattaforma e-learning ENEA, dei corsi FAD aventi per oggetto le conoscenze di base

Per la formazione di base nel settore degli impianti a pompa di calore sono disponibili i seguenti corsi e-learning :

  • Corso base di Fisica tecnica per impianti termici
  • Corso base di elettrotecnica
  • Corso sui sistemi a Pompa di calore

Formazione specialistica nel settore  delle Pompe Di Calore

L’acquisizione e verifica del possesso delle conoscenze tecniche specifiche avviene attraverso la frequenza di un corso di formazione qualificatonel settore delle pompe di calore, rispondente allo schema ENEA di questo settore, e il superamento, con esito positivo, della verifica finale del corso con una valutazione  > 90/100.

Lezioni teoriche

  • Le Direttive europee e la legislazione nazionale RES

• Efficienza energetica negli edifici e condizionamento termico degli ambienti

• Efficienza del ciclo termodinamico

• Metodo di calcolo e condizioni di progetto

• Il mercato di riferimento delle pompe di calore.

• Costi e benefici della tecnologia delle pompe di calore:

• Esempio di studio di fattibilità tecnico-economica e ritorno dell’investimento

• Tipologie di macchine per la climatizzazione: macchine a compressione, e macchine ad assorbimento

• Impianti a pompe di calore geotermiche

• Pompe di calore come tecnologia sostenibile.

• La tecnologia della pompa di calore: principi fisici e di funzionamento; ciclo frigorifero e fluidi impiegati;

  • sorgenti di calore: efficienza del sistema, determinazione del coefficiente di prestazione (COP) e del fattore di prestazione stagionale (SPF);

• Schemi impiantistici

• Principi di funzionamento del sistema e componenti

• Tipologia degli impianti di condizionamento: estivo ed invernale

• Il dimensionamento e progettazione dei sistemi

• Descrizione ed analisi di progetti di impianti di condizionamento termico

Lezioni pratiche

  •  Installazione dei sistemi a pompa di calore e componenti ausiliari

• Collegamenti idraulici ed elettrici

• Modalità di funzionamento e controllo

• Cause di malfunzionamento e di perdita di efficienza dell’impianto

• Errori più frequenti durante l’installazione

• Diagnosi dei guasti in fase di esercizio

• Manuale d’uso

• Manutenzione di un sistema a pompa di calore (ordinaria e straordinaria)

• La sicurezza degli impianti

L’esame finale del corso

L’esame finale di verifica delle conoscenze, abilità e competenze acquisite  dovrà prevedere:

  1. Una prova scritta costituita da un test a risposta  multipla sulle materie oggetto della formazione teorico-pratica. Il superamento della prova scritta con una valutazione ≥ 90/100 permette di accedere all’esame di qualificazione del docente formatore.
  2. Una prova pratica finalizzata alla verifica del possesso delle abilità e delle competenze di carattere pratico previste dal percorso formativo, quindi alla capacità di:
    • utilizzare gli strumenti tipici dell’impiantistica idraulica, meccanica ed elettrica,
    • riconoscere componenti d’impianto, funzioni e utilizzo
    • riconoscere configurazioni impiantistiche in funzione di condizioni e modalità d’utilizzo
    • eseguire le operazioni di svuotamento del circuito, taglio e collegamento delle tubazioni gas di un piccolo impianto a pompe di calore
    • eseguire il corretto montaggio dei componenti
    • eseguire operazioni di verifica, collaudo e manutenzione degli impianti a pompa di calore
  3. Un colloquio orale

Il colloquio orale è finalizzato alla verifica complessiva dell’acquisizione delle conoscenze, delle abilità e delle competenze pertinenti all’attività e alla professione.

Formazione trasversale del docente

  • Approcci metodologici nel campo della formazione  degli adulti e della valutazione delle attività formative.
  • Finalità e applicazione del quadro europeo delle qualifiche – EQF per l’apprendimento permanente
  • La normativa e la legislazione per la Certificazione degli installatori
  • Lo schema ENEA di qualificazione dell’installatore d’impianti a fonti rinnovabili
  • Tecniche di comunicazione e strategie didattiche
  • Legislazione e normativa nazionale ed europea nel settore energetico e politiche ambientali
  • Sviluppo sostenibile e fonti rinnovabili

Esame di Qualificazione del  Docente – Formatore

Ammissione all’esame di qualificazione del  Docente – Formatore dell’impiantistica delle pompe di calore.

E’ ammesso all’esame di qualifica come “docente – formatore”  il candidato in grado di documentare il possesso di  tutti i requisiti richiesti, ovvero:

  1. Titolo di studio (Laurea Specialistica o diploma tecnico di istruzione secondaria superiore nell’ambito delle competenze richieste dal settore)
  1. Attestato di superamento dell’esame finale di un corso qualificato nella progettazione ed installazione, specifico del Settore  dell’impiantistica delle pompe di calore, rispondente ai requisiti della formazione qualificata ENEA, con valutazione  > 90/100
  2. Evidenze oggettive in merito agli anni di Esperienza Lavorativa continuativa complessiva e specifica nel settore energetico, rilasciata da società abilitata e operante nel settore dell’impiantistica termica, di cui due nel settore delle pompe di calore
  3. Evidenze oggettive in merito agli anni di esperienza come docente nel settore dell’impiantistica energetica.

 

Prova d’esame di Qualificazione del  Docente – Formatore

L’esame di qualifica del docente-formatore è finalizzato, nel suo insieme, alla verifica sul campo di atteggiamenti e competenze specifiche del profilo professionale, e della idoneità del candidato a svolgere l’attività di docente-formatore.

L’esame di qualifica del docente formatore consiste  in:

-       un colloquio orale di verifica del possesso delle conoscenze, abilità e delle competenze richieste dal profilo.

-       una prova pratica consistente in una lezione d’aula di un’ora circa su una materia scelta dalla commissione d’esame:

  • tra le materie attinenti alla formazione teorica per il candidato docente d’Area Teorica
  • tra le materie attinenti alla formazione pratica per il candidato docente d’Area Pratica

Il materiale didattico della prova pratica/lezione d’aula sarà valutato e concordato con la commissione esaminatrice in via preliminare, insieme ai metodi e mezzi didattici che il candidato intende utilizzare durante la lezione – esame in aula.

 

 

 

Questo sito utilizza solo cookie tecnici e di analytics, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Cliccando su "Ok" acconsenti all'uso dei cookie.